Notizie e avvenimenti importanti riguardanti il Circeo.

Per inviarci la tua notizia scrivi a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Booking.com

Al via i parcheggi a pagamento a San Felice Circeo. La giunta ha varato nei giorni scorsi le tariffe per l’estate 2012 che saranno in vigore dal 15 giugno al 15 settembre. Si pagherà per parcheggiare in viale Europa, piazzale Cresci, lungomare Circe, piazza Vittoria, piazzale Italo Gemini, via Ammiraglio Bergamini, piazzale Enrico Fabrizi, via Castelli, sul terreno adiacente al depuratore di Colonia Elena, via del Faro, piazzale San Francesco, via dell’Acropoli, viale Tittoni, via Sabaudia, via Roma, Piazza Kennedy, via Barone Giacchetti e nella zona de La Cona. Nel centro storico il servizio di parcheggio a pagamento è attivo dalle 8 alle 2. Nella zona del mare si paga dalle 7 alle 18 e a La Cona bisogna munirsi di biglietto dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 16 alle 20.

SANFELICECIRCEO.EU SOSTIENE LA CAMPAGNA DEL FAI, PER PROMUOVERE IL CIRCEO.

 

VOTA ANCHE TU IL TUOI LUOGO DEL CUORE!

Il progetto ha l’obiettivo di coinvolgere concretamente tutta la popolazione, di qualsiasi età e nazionalità purché residente in Italia, e di contribuire alla sensibilizzazione sul valore del nostro patrimonio artistico, monumentale e naturalistico.

Attraverso il Censimento il FAI sollecita le Istituzioni locali e nazionali competenti affinché conoscano il vivo interesse dei cittadini nei confronti delle bellezze del Paese e mettano a disposizione le forze necessarie per salvaguardarle; ma il censimento è anche il mezzo per intervenire direttamente, laddove possibile, nel recupero di uno o più beni votati.

QUI DI SEGUITO I PUNTI DI INTERESSE DEL CIRCEO CHE VANNO SOSTENUTI

Quest'anno, così come già in quello appena trascorso, si è evidenziata una notevole presenza del lepidottero scientificamente chiamato "Lymantria Dispar" su tutto il territorio comunale di San Felice Circeo. Tale bruco rappresenta una vera e propria minaccia non solamente per i boschi, ma anche per la macchia mediterranea, poiché si alimenta di quasi tutte le specie di piante presenti sul promontorio e, in caso di considerevole presenza – come sta accadendo quest'anno –, può causare anche consistenti danni alla vegetazione. Per questo motivo, è stato deciso di intervenire per limitare il fenomeno. In particolare, la ditta «Green Mouse Pest Control Operator», con sede in via Celestino II a San Felice Circeo, effettuerà un trattamento a base di «Bacillus thuringensis» in due fasi, l'una entro il 31 maggio e l'altra entro il 15 giugno. Il prodotto, che viene utilizzato anche nelle coltivazioni biologiche, non ha effetti negativi né sull'entomofauna utile, come ad esempio le api, né sulle altre componenti degli ecosistemi forestali, ossia animali e vegetali. Il «Bacillus thuringensis», dunque, va a colpire unicamente le larve nei primi stadi di sviluppo, le quali ingeriscono il prodotto, che entra in azione nell'arco temporale di poche ore, insieme alle foglie di cui si nutrono. La parte non ingerita che resta nell'ambiente viene degradata senza lasciare alcun residuo, grazie alla luce solare, nell'arco di due o tre giorni.

L’Ente Parco Nazionale del Circeo lancia l’allarme “bruchi” sul Promontorio del Circeo. Un esemplare di Limantria Già l’anno scorso il Promontorio è stato interessato da una presenza eccessiva di larve di , una farfalla della famiglia “Lymantridae”, vorace defogliatrice di boschi e soprattutto di querce. I bruchi non disdegnano però altre piante: sono note circa 400 specie tra alberi e arbusti potenzialmente attaccabili.

Molti ricorderanno l’insolito e preoccupante aspetto “marrone” del Promontorio la scorsa primavera, quando il Parco ha subito la prima invasione di Lymantria dispar (il nome scientifico della farfalla), oggetto anche dell’attenzione della stampa. Ma quest’anno la situazione appare al momento ancora più grave.

Sanfelicecirceo.com - Sanfelicecirceo.eu info@sanfelicecirceo.eu - 2010 - 2016